RONIN M

Se sei un fotografo o un cameraman, l’acquisto di un Ronin M potrebbe in realtà essere ancora più importante di acquistare il tuo primo drone. Se non sei un professionista, ma sei un amante delle riprese e delle fotografie, o se lo fai solamente per hobby, avere un giunto cardanico palmare può davvero rendere il tuo montaggio unico da tutti gli altri se combini riprese a terra e riprese aeree assieme.

Il Ronin M pesa poco più di 2kg, che lo rende relativamente leggero rispetto all’originale Ronin che pesava quasi 10 chili. La maggior parte dei componenti sono realizzati in magnesio, fibra di carbonio e alluminio mantenendolo leggero, ma allo stesso tempo molto resistente. Anche gli alberi motore sono grandi tubi cavi invece che un piccolo albero singolo, che annulla le preoccupazioni riguardo la piegature.

Una batteria 4S Lipo è ciò che viene fornita in dotazione con il Ronin M. Si ricarica in circa un’ora, e quando è fatto, si inserisce perfettamente nel lato posteriore della sospensione cardanica, che agisce come un contrappeso. La durata della batteria sul Ronin M è semplicemente incredibile. Nell’utilizzo professionale di ripresa dove il giunto cardanico e fotocamera sono fuori per il 50% del tempo, allora non si avrà nemmeno bisogno di comprare batterie aggiuntive. Mettendo le mani sul DJI Ronin M si è in grado di effettuare oltre 9 ore di ripresa video.

Calibrare ed equilibrare il DJI Ronin M è in realtà abbastanza semplice. Ci sono quattro modi per regolare il Gimbal in modo giusto. Non sono necessari attrezzi, anche se tra i tanti componenti che DJI ha inserito nella confezione troviamo chiavi apposite per regolare la tensione delle chiusure a scatto rapido.

Cercare di mantenere la sospensione cardanica più equilibrata possibile nella maggior parte delle situazioni è ideale, ma a volte quando si deve cambiare rapidamente le lenti, non si ha il tempo di riequilibrare e calibrare il giunto cardanico (Gimbal). La buona notizia è che, a patto che le lenti siano in qualche modo simili per dimensioni, sia possibile la sostituzione degli obiettivi senza riequilibrio o calibrazione.

Una cosa veramente interessante del Ronin M è che non ha nemmeno bisogno di una macchina fotografica grande per usarlo. Finora, ho montato una Canon 550D, GoPro Hero 4, Galaxy S5 e anche un iPhone 6 al Ronin M e ha sempre funzionato benissimo con tutto. Questo è qualcosa che non si potrebbe mai fare con l’originale Ronin.

ronin m
ronin m
ronin m