MATRICE 200 DJI

Costruito per resistere, progettato per adattarsi. Matrice 200 è il nuovo drone dedicato ai rilevamenti industriali come le ispezioni delle linee elettriche, turbine eoliche, ponti, viadotti, campi fotovoltaici, torre di telecomunicazioni, agricoltura di precisione e molto altro, senza tralasciare gli ambiti della ricerca e soccorso.

Il Matrice 200 è un quadricottero di medie dimensioni con una diagonale di 64.3cm, è pieghevole, sfrutta due batterie e pesa 3.80 kg ( 4.53 con le batterie opzionali TB55). Il payload massimo trasportabile è di 2.34 kg che scende a 1.61 kg quando si usano le TB55.

Ha eliche da 17 pollici, un sistema per riscaldare le batterie, quando opera con temperature sotto lo zero, e può volare fino ad un massimo di 38 minuti con le batterie opzionali TB55 senza payload. 27 minuti a pari condizioni ma con le batterie di serie TB50. Tempi di volo che diminuiscono con il payload. Ad esempio, con un payload da 1.15kg, costituito da um gimbal Z30 più un gimbal X5S, il tempo di volo scende a 17 minuti ( 26 minuti con le TB55 )

Matrice 200 può portarne in volo due contemporaneamente scegliendo tra Z30 ( zoom 30x ) abbinato alla camera termica XT o Z30 abbinato alla X5S. Naturalmente è possibile portarne in volo anche uno solo, scegliendo tra XT, X4S, X5S e Z30. Non è finita, il gimbal può essere montato anche sulla parte superiore del drone per le ispezioni dal basso verso l'alto.

l Matrice 200, inoltre, ha un grado di protezione IP43 dalla polvere e dall'acqua spruzzata con un angolo entro i 60°. Utilizza lo stesso radiocomando dell'Inspire 2 con il sistema di trasmissione Lighbridge 2 che abbina le immagini digitali in streaming alla telemetria il tutto visualizzabile e gestibile su dispositivi Android o iOS tramite la nuova DJI Pilot App che, a differenza della DJI GO 4 comunque compatibile, permette di switchare a scelta tra i 3 flussi video provenienti dai due gimbal e da quello frontale FPV. Precisamente, la DJI Pilot assume le funzioni della DJI GS PRO per la pianificazione dei voli a waypoint per chi usa Android mentre chi ha iOS può continuare ad usare la GS PRO. Il raggio del radiocomando “master and slave” si estende fino a 99,9 metri e gli utenti possono alternare le frequenze tra 2,4 GHz e 5,8 GHz per evitare le interferenze e per una maggiore stabilità del segnale. L' M200 si abbina ai DJI Goggles, mostrando una visione dal drone a 85 gradi in 1080p per una prospettiva dall’alto del mondo sottostante.

La app DJI Pilot è compatibile con DJI FlightHub™, un pacchetto software su web che permette ai team di condividere dati in tempo reale con parti remote attraverso internet. Questo include stanze di controllo di situazioni di emergenza remote che tracciano team di pronto intervento o centri di gestione di proprietà che ispezionano reti di infrastrutture globali. In un centro di controllo facile da usare, DJI FlightHub consente agli utenti di pianificare voli con molteplici droni e monitorare lo stato di ciascun velivolo. Una stanza di controllo remota può simultaneamente monitorare live feed e controllare a distanza la sospensione cardanica e la fotocamera. Il software consente ai gestori di pianificare rotte in anticipo usando tappe intermedie e geofencing dinamici.

Non mancano i sensori anticollisione, sia frontali, installati accanto alla telecamera FPV come sull'Inspire 2, sia sulla parte superiore grazie ad un sensore ad infrarosso che punta verso l'alto. Ovviamente ci sono anche i sensori ottici e ad ultrasuoni per l'optical flow che, leggendo il terreno, consentono al Matrice 200 di mantenere la posizione anche negli ambienti interni dove il GPS non riceve.

L'autopilota è compatibile con gli SDK e dispone delle altre funzioni di volo intelligenti come l' Activetrack e i POI, Point of Interest per le orbite intorno ad un elemento da ispezionare, il Tripod e lo Spotlight. Novità assoluta il DJI AIRSENSE, un ricevitore aeronautico integrato che permette di ricevere in tempo reale il traffico aereo dei velivoli con equipaggio dotati di un trasponder funzionante in ADS-B.

Oltre all' M200, che è la versione standard e supporta un solo gimbal in basso, esiste la variante M210, per ospitare due gimbal verso il basso o optare per uno verso l'alto, e il M210 RTK con i moduli GPS D-RTK per una navigazione a precisione centimetrica. La famiglia M200 è anche munita di due unità IMU e una unità GNSS, con sistemi di ridondanza analitica aggiuntivi. Lavorando con altri algoritmi di diagnostica avanzata, può facilmente cambiare da un IMU all’altra per mantenere affidabilità e precisione.

MATRICE 200

MATRICE 210

MATRICE 210 RTK